sbrana.com digital marketing, SEO/SEM

Estensione Immagini in Google Ads

E

La notizia è apparsa a dicembre sul blog di WordStream e, contestualmente all’ormai imminente pensionamento dell’estensione di messaggio, che probabilmente si aggiudicherà il premio di estensione meno utilizzata dagli advertiser di mezzo mondo, e all’apparizione su tutti gli account dell’estensione modulo per i lead, in qualche modo preannuncia le tante novità, sempre accompagnate da test ed attivazioni “a macchia di leopardo” su alcuni account Google Ads whitelistati per le nuove funzionalità.

Dopo le Gallery Ads, la versione di Google delle inserzioni carosello a cui ci ha abituati da tempo Facebook, pare che Google stia premendo l’acceleratore sui (nuovi) test dedicati ad una integrazione delle immagini all’interno delle serp paid, peraltro già in uso da Bing con le image extensions, il tutto a favore degli inserzionisti di Google Ads e con buona pace dei SEO.

Un aspetto negativo, a ben vedere, pare esserci: sembra che gli inserzionisti non avranno la possibilità di scegliere le immagini da utilizzare all’interno dell’estensione; sarà infatti il sistema Google Ads ad estrarre direttamente le immagini dalla landing page dell’annuncio; quindi inutile dire quanto sarà importante non utilizzare immagini stock e dotare il proprio sito di immagini coinvolgenti, magari ambientate e ben curate.
Whoa, deja vu!

Cosa ci possiamo aspettare da questa nuova estensione Google Ads?
Annunci più coinvolgenti, per i quali forse si otterranno dei CTR più alti e, potenzialmente, dei CPC medi più bassi.

Un’altra rapina con destrezza ai danni del traffico organico è andata in porto: Ok Google!

aggiungi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

sbrana.com digital marketing, SEO/SEM

Alessio Sbrana

Da circa 20 anni mi occupo di strategie di web marketing: nel corso della mia carriera ho avuto l'opportunità di lavorare come freelance, imprenditore e responsabile dei team digital per varie agenzie di digital marketing.
Questi ruoli mi hanno dato modo di lavorare per siti aziendali, istituzionali, onlus, gruppi bancari, multinazionali, pmi, info-commerce e, soprattutto, siti di commercio elettronico.

Il miei "primi amori” sono stati la SEO e la SEM, ma la generazione di traffico, se pur "di qualità", non può bastare: negli anni ho approfondito le mie conoscenze in ambito digital con l’obiettivo di aumentare il profitto economico delle aziende attraverso il web, in modo particolare grazie alla conversion optimization (CRO) e alla marketing automation.

Quando non sono a correre in montagna mi occupo di formazione nel mondo digital e, soprattutto, di dirigere il team Performance della digital agency Fortop: il nostro pane quotidiano è l'aumento di fatturato dei nostri clienti.

CONTATTAMI