sbrana.com digital marketing, SEO/SEM

Categoriail poco che so di web marketing

Quando il SEO si estinse

Q

Stuzzicato da un ambiente lavorativo decisamente fertile e da un po’ di chiaccherate fatte a suo tempo con Stefano, portate di nuovo a galla nella mia sempre più evanescente memoria (sapete com’è, ieri ho fatto i miei primi 36 anni) da un post sul suo blog nel quale si chiede e chiede chi sia il seo, ho pensato di buttare giù qualche mia riflessione.
Con questo non intendo comunque rispondere al suo quesito, non per un dispetto nei confronti di Stefano eh, amico e professionista che stimo profondamente (ok, per questa fanno 50 euro), ma semplicemente per il fatto che non mi considero parte interpellata: non sono un seo. 🙂

Universal mode, ON

U

Qualche volta parlando con qualche collega sento dire che la SEO, l’ottimizzazione dei siti internet per i motori di ricerca, è un’attività dove non c’è da sporcarsi le mani, affermazione che non mi trova d’accordo.
Per come la vedo io c’è seo e seo: c’è il “seo sistemista” alla Must, il “seo nerd” alla Kerouac (che con le loro intuizioni spesso si dimostrano dei fottutissimi geni), etc.
C’è anche un razza a parte, quelli che con 5 righe ti fanno capire che sono diversi dagli altri e coi quali anche i più bravi e preparati si augurano di non dover mai condividere una serp.

Rank VS Trust Rank LOVES Trust

R

Il titolo potrebbe far pensare alla pura seo, lo so: vi ho fregati, ma forse non sono né il primo né tantomeno l’ultimo di questa infausta giornata. Il fatto è che una discussione di questi ultimi giorni sul forum TPU mi ha fatto un po’ riflettere sul termine trust, o per meglio dire sul suo concetto. In fondo un post sul blog di Catone mi pare che esprima alla perfezione tale concetto: affidabilità, anche se in chiave assolutamente seo. Oppure non è un concetto così seo come potrebbe sembrare? La discussione sul forum TPU è stata originata dall’analisi di alcune iniziative su internet, passate e presenti, dalla meccanica abbastanza semplice: mettimi un link fatto così e così (aka “con questa anchor e senza nofollow“) sul tuo sito/blog e io ti regalo (aka...

Se Google non ti risponde non significa che gli stai antipatico

S

Qualche volta divento scioccamente cattivo perfido, e mi sorprendo a pensare che l’accesso ad internet non dovrebbe essere permesso a chiunque.
Un pensiero un po’ troppo "forte" che mi passa per le mente come un grido ogni volta che mi metto a guardare gli accessi di utenti dai motori di ricerca, soprattutto Google.
Comunque poi mi riprendo abbastanza bene dallo shock.
E’ una cosa che accade quasi ogni mattina, più o meno all’ora del caffè, momento in cui mi accingo appunto ad analizzare gli accessi ai siti per i quali lavoro.
Poi, un po’ per gioco, guardo anche gli accessi a Sbrana.com.
E ogni volta mi sorprendo nel vedere che cosa diamine cercano -e soprattutto cosa si aspettano di trovare gli utenti su Google.

Convegno GT SEO/SEM: grazie!

C

Giusto poche parole di ringraziamento agli organizzatori del Convegno GT: Giorgio, Emmebar e Kya… COMPLIMENTI RAGAZZI! Dell’alto livello degli interventi hanno già parlato in molti, quindi inutile sprecare altre parole, ne userò una sola rivolta a tutti i relatori, un qualcosa di dovuto non solo per la loro grande preparazione, ma anche e soprattutto per la loro grandissima disponibilità : GRAZIE! Due ringraziamenti extra-Convegno li rivolgo a Nicola, che a casa sua ci ha regalato la piacevolissima serata di venerdì (bistecche da urlo!), e ad Angelo “Bondurant”, che ha offerto a me e a Stefano “Must” una squisita ospitalità… ed una festa spettacolare sabato sera che mi ha fatto arrivare alla sezione della domenica mattina del Convegno con un...

AdWords Editor: invito alla prova

A

Gli inserzionisti AdWords in queste ore stanno ricevendo una e-mail da parte di Google che invita alla prova di AdWords Editor, un software gratuito per mezzo del quale è possibile gestire le proprie campagne in remoto. Sarà quindi sufficiente scaricare il proprio account AdWords sul proprio computer (anzi, su un pc con Windows visto che non è disponibile per OS X), effettuare le modifiche del caso e caricare con le campagne modificate, con gli indubbi vantaggi che conseguono (cito): Navigare nel tuo account in modo più semplice e rapido Apportare modifiche collettive a parole chiave e annunci di testo Lavorare offline e caricare le modifiche Copiare e incollare le parole chiave e il testo degli annunci Mostrare ad altri i cambiamenti proposti e ricevere...

Meta description e meta keywords… servono?

M

Da un invito di Stefano sul suo blog mi è venuto lo schiribizzo di fare qualche test di indicizzazione e posizionamento sui motori di ricerca. …A prescindere dal fatto che non so quanto senso abbia documentarsi su una pubblicazione che nella migliore delle ipotesi è dell’anno prima, se poi è una traduzione dall’americano (sicuramente fatta male) gli anni saranno almeno due (e quindi contesto il metodo), credo che al giorno d’oggi questa sia ormai un’affermazione da prendere con le molle (e qui contesto l’idea). …Col passare del tempo e degli algoritmi (e dello spam) le cose sono cambiate: i motori di ricerca adesso indicizzano un sito cercando di interpretare ciò che questo comunica al navigatore comune, e da come...

Posizionamento: struttura, link e… contenuti!

P

struttura: una struttura del sito logica e tematizzata, magari ricca di link tra le varie aree o pagine interne agevola lo spider dei motori di ricerca…. Ad esempio, un link fatto così ha meno valore di un link al sito del Motogruppo Ingegneria di Pisa fatto in quest’altro modo. Meglio ancora sarebbe stato contestualizzare maggiormente il link all’interno di una frase, tipo: “A pochi giorni dal motoraduno annuale al quale hanno partecipato molti centauri appartenenti a vari motoclub di Pisa e della Toscana, il Motogruppo Ingegneria di Pisa ha inaugurato il nuovo sito web, portando così la passione per la velocità, i motori e le due ruote anche su internet”. …link: certamente è importante avere una buona link popularity, ma i...

Google Video Ads

G

Sembra che Google stia preparando una nuova forma di advertising che sfrutta i filmati come media pubblicitario: pare che ultimamente la parola d’ordine a Mountain View sia “diversificare” (per la cronaca, la parola d’ordine in casa Yahoo! per il 2006 è “Fun!”…). Per il momento il servizio è stato lanciato (credo solo a livello sperimentale) in USA, Canada e Giappone, ed è sottoscrivibile CPM e CPC. Dal blog di AdWords si evince che i filmati avranno una durata massima di 2 minuti, in formato statico attivabile dall’utente tramite il classico “play” come l’esempio mostrato. Secondo quanto annunciato da Gokul Rajaram, product manager di Google AdSense, questo tipo di campagna sarà disponibile solo...

I referral di Google

I

Sì, interessanti i programmi referral da qualche mese disponibili per i pubblicisti che utilizzando AdSense. Ben due i programmi disponibili: uno per “consigliare” l’affiliazione allo stesso Adsense (e quindi rivolto ai webmaster), l’altro per caldeggiare l’utilizzo del browser Firefox agli utenti windows (nessuna revenue per gli utenti Macintosh). Esulando i meccanismi, tra loro sensibilmente diversi, sui quali si basano i programmi AdSense referral… arriva la sorpresa: Google ha cambiato le carte in tavola senza avvisare i propri clienti! “Un Referral di AdSense è contato quando un publisher cher non ha mai utilizzato AdSense in passato crea un account e genera un minimo di USD 100,00 entro 90 giorni dalla data di iscrizione. I...

sbrana.com digital marketing, SEO/SEM

Alessio Sbrana

Da circa 20 anni mi occupo di strategie di web marketing: nel corso della mia carriera ho avuto l'opportunità di lavorare come freelance, imprenditore e responsabile dei team digital per varie agenzie di digital marketing.
Questi ruoli mi hanno dato modo di lavorare per siti aziendali, istituzionali, onlus, gruppi bancari, multinazionali, pmi, info-commerce e, soprattutto, siti di commercio elettronico.

Il miei "primi amori” sono stati la SEO e la SEM, ma la generazione di traffico, se pur "di qualità", non può bastare: negli anni ho approfondito le mie conoscenze in ambito digital con l’obiettivo di aumentare il profitto economico delle aziende attraverso il web, in modo particolare grazie alla conversion optimization (CRO) e alla marketing automation.

Quando non sono a correre in montagna mi occupo di formazione nel mondo digital.

CONTATTAMI